NOTECHS e Fattore Umano

Il progetto di ricerca di seguito presentato punta a mostrare come, attraverso l’analisi del contesto e lo sviluppo di test ad hoc, il servizio specialistico di esperti possa aiutare a definire e contribuire a migliorare le abilità dei lavoratori in ambienti ad alto rischio.

Come afferma Dekker (2010) il settore dell’aviazione è ben compreso nella definizione di “organizzazioni ad alto rischio”. Le potenziali criticità nel settore aeronautico sono elevate e i rischi associati aumentano in relazione alle attività d’intervento. Il nucleo operativo di queste organizzazioni è rappresentato dagli equipaggi di volo, squadre di comando e di controllo di piccole dimensioni, esposte a un elevato grado di interazione e al cosiddetto fattore umano (Salas et al., 2001). Per questo motivo la corretta identificazione del rischio e un’accurata analisi degli incidenti basata sull’interazione umana sono fondamentali per gestire il processo in sicurezza. Tale approccio di pensiero è la base della cultura dell’aviazione delle risorse umane in cui, data la natura di sistemi complessi caratterizzati dall’interazione uomo-macchina ma anche dall’interazione uomo-uomo dei team, l’errore umano rappresenta il fattore principale di segnalazioni e incidenti (Flin et al., 2002; Shappell et al., 2017).

Un altro settore legato all’aviazione, anch’esso estremamente esposto a errori umani consiste nelle operazioni di soccorso che prevedono l’impiego di aeromobili come le operazioni di elisoccorso, abbreviato in HEMS (Helicopter Emergency Medical Service). Il servizio medico di emergenza in elicottero è un eccezionale esempio di un settore che racchiude insieme quello medico e aeronautico poiché i professionisti appartenenti a entrambi questi campi (ad es. medici, piloti, tecnici di volo, ecc.) lavorano insieme e si interfacciano per gestire diverse job demands (ad es. pressioni dovute a tempi ristretti per eseguire le operazioni di salvataggio, conflitti interpersonali, condizioni emotivamente fortii, ecc.) che contribuiscono all’errore umano.

In questo settore, le competenze di cooperazione e leadership sono fondamentali poiché durante le operazioni di emergenza la coesione dei membri del team può essere fortemente messa alla prova. Le capacità di comunicazione e lavoro di squadra, insieme alla capacità di prendere decisioni efficaci sotto pressione, sono state analizzate in diversi studi di settore. Questi studi hanno aiutato lo sviluppo di un sistema di valutazione denominato: Competenze non tecniche (NOTECHS, Non-Technical Skills).

Il presente progetto di ricerca di APRESO presenta lo sviluppo e l’applicazione di una nuova scala ridotta denominata “NOTECHS +” per misurare le competenze non tecniche (le suddette NOTECHS, composte da: cooperazione, leadership e capacità manageriali, processo decisionale e consapevolezza situazionale) insieme a dei nuovi costrutti relativi la regolazione delle emozioni e la resilienza.

Considerando gli aspetti pratici, oltre alla valutazione, a causa della sua brevità, lo strumento NOTECHS + sviluppato in questo progetto di ricerca potrebbe essere usato per misurare la baseline e gli effetti dell’intervento, dove un intervento ser visito e analizzato può essere usato per comprendere i punti di forza e i limiti dei tre componenti considerati e quindi fornire formazione per rafforzare le abilità necessarie ad affrontare ambienti ad alto stress.

Referenze bibliografiche:

Salas, E., Burke, C. S., and Samman, S. N. (2001). Understanding command and control teams operating in complex environments. Inf. Knowl. Syst. Manage. 2, 311–323. 
Flin, R., O’Connor, P., and Mearns, K. (2002). Crew resource management: improving team work in high reliability industries. Team Perform. Manag. Int. J. 8, 68–78. doi: 10.1108/13527590210433366 
Mitchell, L., and Flin, R. (2008). Non-technical skills of the operating theatre scrub nurse: literature review. J. Adv. Nurs. 63, 15–24. doi: 10.1111/j.1365-2648.2008.04695.x 
Dekker, S. (2010). Pilots, controllers and mechanics on trial: cases, concerns and countermeasures. Int. J. Appl. Aviat. Stud. 10, 31–50. 
Shappell, S., Detwiler, C., Holcomb, K., Hackworth, C., Boquet, A., and Wiegmann, D. A. (2017). Human error and commercial aviation accidents: an analysis using the human factors analysis and classification system. Human Error Aviat. 49, 73–88. doi: 10.4324/9781315092898-5